NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Farmacie Salute

Farmacia Braccio: trova la Farmacia

Farmacia Giaccone: trova la Farmacia

Farmacia Del Borgo: trova la farmacia

i nostri esclusivi: visita la sezione

 


 

Cerca

Fidelity Card di farmaciesalute: clicca per ingrandire

http://www.farmalem.it/sites/farmalem.it/themes/files/farmacie-salute/braccio/FB.jpg

FB giaccone

FB delborgo

Veterinaria

Vi offriamo ampia disponibilità di prodotti e rimedi per uso veterinario per piccoli animali.

La farmacia è inoltre in grado di procurare in tempi brevi qualsiasi prodotto o farmaco per i vostri piccoli amici a quatto zampe.

Prenota on-line i tuoi prodotti per uso veterinarioContatta la Farmacia


La Processionaria

Un pericolo per i nostri amici a quattro zampe

Con l’arrivo della primavera ci sono buone probabilità di incontrare la processionaria (Thaumetopoea pityocampa) nei pressi delle zone ricche di alberi, in processionaria 01particolare pini, ma anche querce, larici e cedri. Il nome deriva dall’abitudine peculiare di muoversi sul terreno in fila, formando una sorta di “processione” che può essere lunga anche diversi metri.
Questi insetti dell’ordine dei lepidotteri da adulti si trasformano in falene, farfalle notturne inoffensive. Nello stadio di larva o bruco, invece, danneggiano gravemente gli alberi, del cui fogliame si nutrono, e possono essere pericolosi per gli esseri umani, in particolare per i bambini, o addirittura letali per gli animali, soprattutto per i cavalli e per i cani che hanno l’abitudine di annusare il terreno e di addentare qualsiasi cosa si muove.
Il pericolo è rappresentato dai peli fortemente urticanti che ricoprono il corpo della processionaria. Questi peli vengono anche rilasciati nell’aria quando il bruco è in pericolo; la forma uncinata permette loro di agganciarsi alla vittima provocando reazioni allergiche. A seconda del punto di contatto avremo manifestazioni cutanee, alle mucose, agli occhi e nei casi più gravi alle vie respiratorie. In alcuni casi, fortunatamente limitati, possono provocare una grave reazione sistemica.

EFFETTI DELLA PROCESSIONARIA SUGLI ANIMALI
I sintomi provocati dal contatto, seppur lieve, della processionaria includono:

  • Forte prurito
  • Arrossamento
  • Comparsa di bolle
  • Dolore
  • Gonfiore

In caso di ingestione, potremo osservare:

  • Gonfiore del naso, della bocca e della lingua con soffocamento e possibilità di necrosi dei tessuti
  • Aumento della salivazione per infiammazione della bocca
  • Vomito anche emorragico
  • Diarrea, sangue nelle feci
  • Dolore
  • Febbre

L’inalazione dei peli urticanti della processionaria provoca gravissime difficoltà respiratorie.
Le conseguenze di un contatto, specie se prolungato, possono essere dunque estremamente gravi. Nello sfortunato caso in cui il vostro animale venga colpito, è bene lavare subito la parte interessata con acqua per rimuovere i peli, (proteggendosi con guanti di lattice!) e portarlo il prima possibile al pronto soccorso veterinario.
L’unica prevenzione possibile è la prudenza, sia per gli uomini sia per gli animali.
E’ necessario prestare molta attenzione nelle passeggiate, evitando le zone a rischio, specie da marzo ad aprile. Il nido è facilmente riconoscibile: in cima ad un processionaria 02ramo, si nota un bozzolo bianco delle dimensioni di circa 10-20 centimetri, una specie di fitta ragnatela. Se si notano alberi infettati, bisogna evitare di avvicinarsi o sostare nei pressi, e naturalmente non bisogna mai toccare i nidi o le larve.
Vicino alle zone dove nidifica la processionaria, è bene anche evitare i lavori che potrebbero diffondere nell’aria i peli urticanti (es. rastrellare foglie o falciare l’erba), e occorre lavare abbondantemente frutti e altri prodotti raccolti in prossimità delle zone infestate.
Se si lascia il cane libero in un parco, senza controllarlo costantemente, un’altra forma di prevenzione (per quanto sgradita) è di fargli indossare la museruola.

Ogni volta che riuscite ad identificare la presenza delle file o dei nidi di processionaria, segnalate immediatamente ai vigili la posizione esatta. Se ne avete la possibilità, diffondete eventuali fotografie ed indicazioni anche sui social.

torna a reparti

Please publish modules in offcanvas position.